One City, la ‘città unita’ che parla il linguaggio dell’arte: un’opera di street art in ogni municipio.

Bec è felice di annunciarvi che siamo uno degli sponsor ufficiali di un importante progetto per la nostra città: Venerdì 30 ottobre sarà inaugurato, in forma privata, in osservanza alle disposizioni dell’ultimo Dpcm del 25 ottobre, il primo murales del progetto ONE CITY, al civico 5 di via Arimondi (Portonaccio), sulla facciata del Palazzo degli artisti.
Un progetto di sensibilizzazione e rigenerazione urbana, attraverso il linguaggio della street art, ideato e sostenuto dall’avvocato e manager d’impresa Luisa Melara.

L’idea è che ogni Municipio ospiti un’opera permanente di street art, a firma di autori di rilievo internazionale. Tutte le opere saranno collegate idealmente e concettualmente tra loro perché ciascuna di esse si dovrà ispirare ai valori del bonus civis descritti da Cicerone. One City, la ‘città unita’ che parla il linguaggio dell’arte: un’opera di street art in ogni municipio.

Saranno donne le protagoniste della prima tappa del progetto: da Luisa Melara, alla street artist Alice Pasquini con la giurista che terrà la lectio magistalis, On. Anna Finocchiaro e donna anche la giurista alla quale sarà dedicata l’opera. 
 
Ogni Municipio della città accoglierà due di questi valori con l’obiettivo di rafforzare il senso di unità tra concittadini e di appartenenza a Roma e ai suoi valori culturali e laici. 

Il progetto prevede il coinvolgimento delle scuole medie superiori di ogni Municipio grazie alla collaborazione con l’Associazione Nazionale Presidi (ANP). Ogni sessione formativa cui parteciperanno i ragazzi delle scuole medie superiori approfondirà i valori del bonus civis, i valori laici della democrazia, dello stato di diritto e delle libertà, con un focus sui collegamenti con la nostra Costituzione.
I laboratori si concluderanno con una lectio magistralis presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma. Di volta in volta, il Consiglio selezionerà un giurista, dal mondo dell’avvocatura, dal mondo accademico o dal mondo della magistratura, che insieme al Dottor Cesare Biasini Selvaggi, giornalista e Direttore Editoriale di Exibart, condurranno il dibattito finale con gli studenti. I risultati del laboratorio conclusivo saranno fonte di ispirazione per il murale che gli artisti realizzeranno.“